Mostre di pittura e concorsi

Le esposizioni di pittura, dal 1968 a oggi, costellano la storia di Gianni Lollis. Dopo gli studi presso l’Istituto d’Arte di Gorizia, è a Verona che Gianni Lollis tiene le sue prime mostre di successo presso la galleria Novelli (1969 e 1971), la Galleria Giò (1973) e la galleria di Volto San Luca (1974).

A queste prime esperienze veronesi, nelle quali il talento di Lollis viene riconosciuto da critica e pubblico, seguono le personali presso la galleria Giulio Romano di S. Benedetto Po in provincia di Mantova (1974) e presso la Galleria Parione di Firenze (1975). Da allora in poi è lunga la lista delle città italiane e straniere in cui Lollis espone con mostre personali o all’interno di mostre collettive: Milano, Firenze, Vicenza, Venezia, Udine, Gorizia, Trieste, Mantova, Lecce, Chambery, Graz, Innsbruck, Voitsberg, Lana (BZ), Cisterna (LT), Velletri (RM), Padova, Desenzano del Garda, Genova, solo per citarne alcune.

Degli ultimi anni ricordiamo alcune delle numerose mostre e partecipazioni a concorsi:

  • partecipazione alla mostra collettiva per la Scuola di Pittura Tavella Lollis presso l’Istituto Italiano di Cultura di Tokyo in Giappone (2009);
  • partecipazione alla mostra collettiva della SBAV presso la Casa di Dante (Firenze, 2009);
  • personale di pittura presso la sede della Società Belle Arti di Verona di Palazzo del Capitanio, Verona (2009 e 2013);
  • personale di pittura presso il Polo Confortini dell’Ospedale di Borgo Trento, Verona (2013);
  • partecipazione alla mostra collettiva della Società Belle Arti di Verona presso il Castello Reale di Innsbruck (2015);
  • partecipazione alla mostra collettiva della Società Belle Arti di Verona presso la Sala Civica di Desenzano del Garda, Brescia (2016);
  • personale di pittura presso la Chiesa di San Pietro in Monastero, Verona (2016);
  • segnalazione al XXIV° concorso nazionale di arte contemporanea SaturArte, Genova (2019).

 

Attività culturale

All’attività pittorica Gianni Lollis ha da sempre unito l’attività di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale. Tra le iniziative in questo senso ricordiamo la sua attività di:

  • presidente delle Società Belle Arti di Verona (2007-oggi);
  • presidente di giuria al concorso di pittura delle Feste Vigiliane di Trento (2009-2016);
  • organizzatore, in collaborazione con l’Assessorato al Decentramento del Comune di Verona, del concorso “L’Arte nei quartieri” per professionisti e amatori (2008-oggi).

Dal 2007 Lollis è socio onorario della sezione veronese del Fogolâr Furlan, l’associazione che riunisce i friulani del mondo.

Nel 2010 gli è stato conferito il Premio Melvin Jones per meriti artistici dal Lions Club Cangrande di Verona, di cui è socio attivo dal 2007.

Nel 2021 Lollis è stato onorato del premio Riviera Internazionale nell’ambito del XXII° Premio Riviera – Laurence Olivier Vivien Leigh a Bardolino – VR (luglio 2021).